Balsamico_dall'alto foto quadrata_prodot

>> I prodotti dell'alveare

con miele, propoli e olii essenziali di Eucalipto, Pino mugo, Menta e Tea tree.

SOLLIEVO BALSAMICO

un rimedio extra forte

per i disturbi da raffreddamento delle prime vie respiratorie come mal di gola, raucedine...

I Mieli

 

Il miele mono-floreale è prodotto principalmente da un unica fioritura: pensate ai fiori d’erica, acacia o castagno. Ogni fonte floreale contribuisce ad una gamma unica di caratteristiche sensoriali a seconda del suo “terroir.”

Associamo la parola terroir ad un vino pregiato: il suolo, il clima e la regione geografica sono responsabili delle caratteristiche uniche espresse in ogni bottiglia. “Goût de Terroir”, in francese, è un antico concetto che può essere applicato in egual modo al miele. Il terroir determina dove crescerà un particolare fiore, quando fiorirà, quanto nettare produrrà.

 

La natura deciderà inoltre la qualità e la quantità di ogni raccolto di miele

La pioggia, il vento e le temperature non idonee possono impedire la raccolta di nettare e polline di una fioritura impedendo alle api la raccolta di un intero flusso di nettare fino all’anno successivo.

Alcuni mieli monofloreali sono prodotti pertanto in quantità limitata, alcuni sono piuttosto rari come il miele di erica, ma dato il cambiamento cimatico nella nostra regione anche l’acacia è diventato un miele difficile da raccogliere.

Il tempismo è cruciale e gli apicoltori devono essere consapevoli del periodo di fioritura - alcuni possono durare solo da due a tre settimane e le colonie devono essere al massimo della loro forza quando la fioritura inizia a dare nettare.

Il miele millefiori invece è prodotto da molte fonti floreali bottinate contemporaneamente in un particolare territorio. I profumi e sapori cambieranno a seconda della stagione di raccolta e della regione.

La grande varietà di fiori bottinati rendono il miele millefiori un’esperienza di gusto imprevedibile e variabile nelle annate.

Tratto da Carla Marina Marchese

fondatrice di Red Bee Honey

Acacia monoflora

04_acacia.jpg
vasi acacia 2020.jpg

Il miele di acacia si presenta liquido con un colore che va da chiaro, quasi trasparente, a giallo paglierino. Non presenta odori marcati se non una leggera nota di fruttato. Il gusto è molto delicato, vanigliato, ricorda il sapore di confetto. Si presta come dolcificante, e grazie al sapore molto delicato non altera in modo eccessivo i sapori. Il miele di acacia si sposa bene con formaggi gorgonzola naturali o provolone.

areale di produzione:

Parco del Magra (SP)

Caprigliola (MS)

Succisa di Pontremoli (MS)

Pontevecchio e Gassano-Fivizzano (MS)

Loc. Porciglia - Fivizzano (MS)

usalo per dolcificare le tue tisane o per fare i tuoi dolci...

Castagno monoflora

castagno foglia.jpg
vasi castagno 2020.jpg

Il miele di castagno si presenta liquido con un colore ambrato e tonalità rossicce. L’odore e l’aroma sono intensi, con nota decisamente amaro, tannico ed astringente. Molto ricco di sali minerali e una buona concentrazione di polline, è molto indicato per chi fa vita sportiva in quanto molto nutriente.
Si abbina bene a formaggi come stracchino, ricotta o formaggi stagionati,

È ideale con le carni, la selvaggina e piatti dal sapore leggermente affumicato.

areale di produzione:

Caprigliola (MS)

Succisa di Pontremoli (MS)

Pontevecchio -Fivizzano (MS)

usalo per dolcificare il tè nero o abbinalo alla ricotta...

Millefiori multiflora

ape millefiori.jpg

piace a grandi e piccoli, profumo di fiori...

Il miele millefiori si presenta inizialmente liquido, ma tende a cristallizzare con il
tempo. Il colore varia di anno in anno per l’ampia variabilità di fioriture presenti nel territorio. Tendenzialmente va dall’ambra al marrone scuro.

L’odore: ricorda il profumo di fiori.

Il gusto/aroma è decisamente dolce. L’aroma ricorda quello dello sciroppo di zucchero, con note vegetali, di marmellata di frutti di bosco.

areale di produzione:

Parco di Monte Marcello e del Magra (SP)

Pontevecchio - Fivizzano (MS)

Gassano - Fivizzano (MS)

vasi millefiori 2020_bis.jpg
millefiori_2.jpg

Miele di Erica monoflora

_MG_7746_ape su erica_02.jpg

Un miele raro.

È prodotto nel peri­odo di Febbraio/Apri­le dalle api che elaborano il ne­ttare dei fiori della pianta omonima, co­nosciuta anche come "scoparia". Questo miele ci rip­orta ad un gusto anc­estrale e particolare che richiama sapori dell'infanzia: car­amello, mou, tamarin­do e liquirizia ed al profumo​ variegato della primavera. Persistente in bocca esprime un retrogusto delicatamente amar­ognolo.
Spalmato su una fet­ta di buon pane inte­grale o abbinato a formaggi leggermente stagionati infonde un senso di appagamen­to e soddisfazione gustativa.
Anche il suo colore marrone ambrato, qu­ando cristallizzato o reso cremoso, avvo­lge in una irripetib­ile
calda atmosfera.


Miele dell'amore e della felicità.

areale di produzione:

Riomaggiore (Parco delle 5 Terre)

Manarola (Parco delle 5 Terre)

Pontevecchio - Fivizzano (MS)

Tutela al meglio la salute dell’organismo con i nostri prodotti toccasana

vasi ERICA 2020.jpg

un miele raffinato che non deve mancare nella dispensa.

"Sollievo Balsamico" integratore alimentare

tisana.jpg

un rimedio extra forte per i disturbi da raffreddamento

Un toccasana extraforte ideale nei disturbi da raffreddamento delle prime vie respiratorie come mal di gola, raucedine..
Grazie ai suoi ingredienti puri questo miele ha un’intensa azione balsamica.


“SOLLIEVO BALSAMICO” viene prodotto con ingredienti pregiati biologici ed italiani.
Principi attivi (100% degli ingredienti naturali di alta qualità):
Miele biologico NON RISCALDATO che quindi mantiene tutte le sue proprietà benefiche.
propoli soluzione idroalcolica al 30%, a partire da propoli grezza dalle propietà antibatteriche e antivirali.

 

Olii essenziali di:

Eucalipto bio italiano: balsamico, espettorante..

Pino mugo bio italiano - con azione fluidificante del catarro.

Menta bio italiano - corretta funzionalità prime vie respiratorie.

Tea Tree bio - con azione espettorante e fluidificante delle vie respiratorie.
 

OIKOS_miele_balsamico.jpg

con miele, propoli e olii essenziali di Eucalipto e Pino mugo con effetto balsamico e lenitivo della mucosa orofaringea e olii  essenziali di Menta e Tea tree per la fisiologica funzionalità  delle prime vie respiratorie.

"Fresco Alpino" alimento a base di miele e olio essenziale di Pino Mugo

pino mugo vaso_web.jpg

un rimedio delicato per i disturbi da raffreddamento

Un rimedio delicato per i disturbi da raffreddamento delle prime vie respiratorie come mal di gola, raucedine... con miele di Acacia bio e olio essenziale di Pino Mugo bio.

Una formula adatta anche per i bambini, meno forte rispetto al nostro "Sollievo Balsamico", ma ugualmente efficace per il benessere di naso e gola.

con miele di acacia bio, e olio essenziale bio di Pino mugo con effetto balsamico della mucosa orofaringea

SPRAY ORALE al PROPOLI 

integratore alimentare a base di propoli, in grado di alleviare i fastidi della gola...

OIKOS_propoli.jpg

Il propoli ha proprietà antibiotiche, anti-infiammatorie, fungicide, antiossidanti e antivirali, tutte concentrate in un solo prodotto.

Il propoli è stato usato dall’uomo come medicina fin dal tempo degli antichi Egizi dove i sacerdoti, ad esempio, la usavano come farmaco oppure per produrre balsami e unguenti che servivano per l’imbalsamazione.

Più tardi, furono i Greci ad utilizzarla, e la parola propoli, che sembra sia stata coniata da Aristotele, deriva dal greco pro (davanti) e polis (città), quindi significa davanti alla città e, per estensione, difensore della città.  Aristotele la descriveva già come un rimedio contro le infezioni della pelle, le ferite e la suppurazione.

COS’È IL PROPOLI

 

L’utilizzo più importante del propoli all’interno dell’alveare consiste nel foderare e sterilizzare le cellette in cui la regina deporrà le uova. Questo sottile strato di propoli svolge un ruolo sterilizzante proteggendo le uova, le larve e le pupe da microbi, batteri e altri funghi.

Il propoli è costituito da resine di varia origine (45-55%), cera e acidi grassi (25-35%), oli essenziali e sostanze volatili (10%), polline (5%) composti organici e minerali, che le api raccolgono da alberi e piante.  Tra i  componenti di maggiore interesse ci sono: Minerali: Mg, Ca, I, K, Na, Cu, Zn, Mn e Fe.  Vitamine: B1, B2, B6, C , E, P. Flavonoidi. -  (Fonte: Wikipedia)

"POLLINE D'API" Un Integratore 100% Naturale

DAL CUORE DEI FIORI...

Il polline è un concentrato di proteine ed in media ne contiene il 30%.

Trenta grammi di polline sono sufficienti a coprire il fabbisogno proteico giornaliero di un adulto. In esso sono stati individuati ben 20 dei 22 aminoacidi naturali esistenti nelle proteine alimentari. Altro nutrimento importante contenuto nel polline sono gli acidi grassi prevalentemente insaturi, in una percentuale del 5% (omega 3 ed omega 6).

 

Il polline è ricco di quasi tutte le vitamine necessarie al nostro organismo, particolarmente quelle del gruppo B, vitamina A, PP, C, H, E. Contiene sali minerali ed oligoelementi (sodio, rame, ferro, magnesio, potassio, calcio, fosforo, silicio, zolfo, manganese floro). Sono presenti anche enzimi, sostanze antibiotiche e la rutina, una componente che è in grado di aumentare la resistenza capillare.


Nel Polline si trova un elevato contenuto di antiossidanti quali carotinoidi, i polifenoli ed i fitosteroli, tanto da poter affermare che gli antiossidanti contenuti in 15/20 gr. di polline equivalgono a 900 gr di legumi e a 15/20 Kg di frutta fresca.

un integratore 100% naturale

corridore.jpg
  • 100% Naturale e Gluten - Free
  • Ottimo elemento energizzante
  • Fornisce protezione cardiovascolare e celebrale
  • Previene forme leggere di sindromi depressive
  • Particolarmente indicato per l’ipertrofia prostatica
  • Rinforza le difese immunitarie
  • Indicato in tutti gli stati di affaticamento fisico e intellettuale
  • Il contenuto alto di enzimi aiuta la digestione
  • Aumenta il metabolismo
polline_01.jpg
AMINOACIDI CONTENUTI NEL POLLINE
Arginina: indispensabile per la crescita. Una eventuale carenza è causa di frigidità, sterilità, impotenza. Istidina: ematogeno che favorisce la formazione di emoglobina nel sangue necessaria alla fissazione dell’ossigeno inalato mediante la respirazione. Isoleucina: necessaria al buon funzionamento del pancreas. Lisina: favorisce il rinnovo dei globuli rossi e la fissazione del calcio. Metionina: indispensabile per la crescita e l’integrità dell’organismo. La carenza provoca anemie, anoressia, disfunzioni epatiche. Fenilanina: condiziona il metabolismo della vitamina C e associata con tale vitamina rende l’organismo più resistente alla fatica e alle aggressioni patogene. Treonina e Triptofano: anche questi due aminoacidi favoriscono il funzionamento di pancreas e milza. Valina: fortifica le cellule nervose dei visceri e dei muscoli.
polline_03.jpg
polline_04.jpg
polline_02.jpg

1

3

2

come viene raccolto...

Il polline, insieme alla pappa reale ed al propoli, è un prodotto delle api che viene apprezzato dalla medicina naturale per via delle sue proprietà stimolanti, energizzanti e tonificanti sull’organismo.

Il polline d’api è un prezioso integratore alimentare costituito dal polline di piante e fiori minuziosamente raccolto dalle api 1.
Le api bottinatrici visitano i fiori circostanti l’alveare alla ricerca di nettare e polline. Per la raccolta di quest’ultimo le zampe sono munite di stregghie, pettini e spazzole con cui si rastrellano il corpo dai granuli, producendo un solido pacchetto di polline che accuratamente sistemano nelle cestelle. 2

Il polline viene raccolto, trasportato ed immagazzinato nei favi 3 dell’alveare da questi industriosi insetti allo scopo di fornire cibo alla colonia. Esso rappresenta, infatti, la fonte proteica per le api. Il polline ha una consistenza morbida e malleabile, un profumo dolce ed aromatico, quasi floreale, che richiama per certi versi quello del miele grezzo.
Il colore è variabile, anche se di solito assume le diverse tonalità del giallo. Per intercettare le palline di polline raccolte e trasportate dalle api, l’apicoltore applica all’ingresso dell’alveare una “trappola da polline”:

per entrare nell’alveare l’ape attraverserà delle restrizioni che ne permetteranno il passaggio solo a patto di perdere le palline.

Staccandosi, esse cadranno in un contenitore sottostante dove verranno successivamente raccolte dall’apicoltore. La trappola da polline viene applicata per brevi periodi e non intercetta la totalità del polline, così alle api non verrà a mancare il nutrimento.

COME SI CONSUMA...

Si consiglia di lasciarlo scioglire in bocca allo stato naturale.
Per renderlo più gradevole si può miscelare al miele, aggiungerlo allo yogurt o al latte.

DOSI CONSIGLIATE:
10/15 gr. sono sufficienti a fornire il giusto apporto energetico e vitaminico giornaliero. La somministrazione del polline è consigliata per almeno 20-30 giorni. Può essere assunto al mattino prima di colazione o metà dose al mattino e metà dose alla sera prima di mangiare. Un cucchiaino di caffè raso contiene circa 5 grammi di polline.

CONSERVAZIONE:
Trattandosi di un prodotto fresco, il polline d’api deumidificato fresco deve essere conservato in freezer.


ALLERGIE:
In caso di allergie o intolleranze consultare, prima dell’uso,  
il medico.

 

polline_07.jpg

"IDROMELE" La bevanda degli Dèi

insta_idromele.jpg

Dopo un’anno di attesa per la fermentazione del nostro miele abbiamo il piacere di proporvi questa novità deliziosa.


L’Idromele viene prodotto dalla naturale fermentazione di un mosto di acqua (idro) e miele (mele).
La sua antichissima storia è affascinante ed avvolta nel mistero. Ancor più antico della birra e del vino in quanto prima di essere coltivatore di grano e vite l’uomo fu raccoglitore di miele. Nelle tradizioni celtiche era anche noto come la bevanda degli dèi. Nel medioevo era spesso consumato durante le cerimonie nuziali, nelle quali veniva offerto alla giovane coppia di sposi. Da questa usanza deriva il termine luna di miele.


Abbiamo realizzato due Idromeli partendo da due mieli differenti.


Il primo, avendo utilizzato Miele Biologico di Acacia, si presenta morbido al gusto, con note delicate e confettate; ottimo da dessert, ben si abbina a pasticceria fresca e dolci a cucchiaio.


Per il secondo, abbiamo utilizzato Miele Biologico di Millefiori, ed il risultato è intenso al naso, al gusto si presenta secco, con note aromatiche e vinose; ben si abbina a formaggi freschi e stagionati, arrosti e carni selvatiche; ottimo anche da meditazione,


La temperatura di servizio è compresa tra 8 e 10 gradi.
Un eventuale deposito sul fondo è naturale e indice della genuinità del prodotto.